Legge di Stabilità

Oleoturismo: le agevolazioni nella Legge di bilancio 2020

La Legge di bilancio 2020 porta con se novità, proroghe e modifiche alla fiscalità. Per una panoramica delle novità contenute nella manovra finanziaria 2020 si rimanda alla lettura dell'articolo Legge di bilancio 2020: guida alle novità. Una delle novità previste dalla manovra 2020 estende, dal 1° gennaio 2020 alle attività di “oleoturismo” le disposizioni della legge di bilancio 2018 relative all’attività di enoturismo.

In particolare le attività di “oleoturismo” sono tutte quelle di conoscenza dell’olio d’oliva espletate nel luogo di produzione, e consistono

  • nelle visite nei luoghi di coltura, di produzione o di esposizione degli strumenti utili alla coltivazione dell’ulivo,
  • nella degustazione e nella commercializzazione delle produzioni aziendali dell’olio d’oliva, anche in abbinamento ad altri alimenti,
  • in iniziative a carattere didattico e ricreativo nell’ambito dei luoghi di coltivazione e produzione.

Entrando nel merito dal 1° gennaio 2020, le disposizioni di cui all’art. 1, commi da 502 a 505 della legge n. 205 del 2017 (legge di bilancio 2018) – relative all’attività di enoturismo  si applicano anche alle attività di “oleoturismo”.
La disciplina richiamata prevede

  • la determinazione forfetaria del reddito imponibile, ai fini IRPEF, con un coefficiente di redditività del 25 per cento
  •  e, a talune condizioni, il regime forfettario dell’IVA che consiste nella riduzione dell'imposta relativa alle operazioni imponibili in misura pari al 50% del suo ammontare, a titolo di detrazione forfetaria dell'IVA afferente agli acquisti e alle importazioni.