Rubrica del lavoro

Danno biologico INAIL 2019: aumenti del 40%

Gli indennizzi in capitale del danno biologico ai lavoratori infortunati sul lavoro e tecnopatici aumentano sensibilmente a seguito della legge di stabilità 2019 
Lo scorso 23 aprile, infatti,  è stato emanato il decreto del Ministero del lavoro n. 45 2019 di approvazione delle nuove tabelle INAIL . Nei giorni scorsi è stato pubblicato il parere positivo della  Corte dei Conti al decreto ministeriale .

In particolare ,la nuova tabella degli indennizzi  aumenta  del 40 % rispetto alle tabelle previgenti, che risalivano al 2000, la prestazione economica destinata ai  lavoratori  una menomazione accertata dell’integrità psicofisica compresa tra il 6% e il 15%.  Gli importi dei nuovi indennizzi in capitale mettono anche  a regime  le due rivalutazioni straordinarie del danno biologico intervenute a decorrere dal 2008, nella misura dell’8,68%, e dal 2014, nella misura del 7,57%. 

Inoltre  nella  nuova tabella di indennizzo in capitale sono eliminate le differenze di calcolo basato sul genere e sono equiparate  le prestazioni che spettano a uomini e donne, , come previsto anche dalla giurisprudenza della Corte di Giustizia dell’Unione europea.

L'indennizzo in capitale per la menomazione dell'integrità psicofisica (danno biologico) e una prestazione economica a carico dell'INAIL, non soggetta a tassazione Irpef  che viene  riconosciuta per gli infortuni verificatisi dal 25 luglio 2000 e per le malattie professionali denunciate dal 25 luglio 2000, per i quali è accertato un grado di menomazione dell’integrità psicofisica compreso tra il 6% ed il 15%.

L’importo è erogato in un’unica soluzione .

Quando invece la menomazione dell’integrità psicofisica dell’infortunato o tecnopatico è uguale o superiore al 16%, INAIL  eroga una prestazione economica  in forma di rendita mensile, che è :

  • soggetta a revisione entro 10 anni in caso di rendita da infortunio ed
  • soggetta a revisione entro 15 in caso di rendita da malattia professionale.

Entrambe le tipologie di indennizzo non sono soggette a tassazione Irpef.

 

 

Allegati: